Davide Alogna

Violino e pianoforte

Nato a Palermo, è definito dalla critica musicale uno degli artisti più completi della sua generazione. Si è diplomato con il massimo dei voti in violino ed in pianoforte principale al Conservatorio “G. Verdi” di Como. La sua carriera musicale si apre con il “Premièr Prix a l’unanimité” al Conservatorio Superiore di Parigi e al CNR di Boulogne Billancourt e con il Primo premio al “Prix d’interpretation musical” del 2009 della “Citè Universitaire” di Parigi e dall’INAEM di Spagna.

Ha studiato composizione con Luca Francesconi. Si è perfezionato sotto la guida di Felice Cusano e Maryvonne Ledizes (Premier Violon Soliste de l’Ensemble Intercontemporaine di Boulez e prima donna nella storia a vincere il Premio Paganini),


ha seguito all’Accademia Chigiana i corsi di perfezionamento di Giuliano Carmignola che gli ha conferito il diploma d’onore definendolo «un Grandissimo Talento». Già protagonista di importanti collaborazioni come sia da solista che da camerista per svariate associazioni concertistiche in tutta l’Europa e in America affiancando alcuni virtuosi di fama mondiale come Natalia Gutman, Eliso Virsaladze, Shlomo Mintz, Andrea Bacchetti, Cihat Askin, Irene Veneziano, Roberto Plano, Leonora Armellini, Giulio Tampalini e Massimo Laura.

Il 2014 è anno di importanti debutti in Europa e in America.
A Febbraio ha tenuto in Turchia una Masterclass presso il Conservatorio Nazionale e ha suonato da solista diretto dal Maestro Lior Shambadal (Berliner Symphoniker).

Nel mese di Marzo è stato protagonista di una tourneè con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo con un concerto inedito di Ottorino Respighi il “Concerto all’Antica”. Di questa meravigliosa opera ne sta curando una revisione che sarà a breve pubblicata in quanto l’unica esistente. Questa produzione ha dato vita ad una registrazione live che verrà pubblicata nel mese di Settembre dalla prestigiosa rivista Amadeus che dedicherà la copertina al progetto. L’incisione allegata alla rivista, comprenderà anche l’op. 31 e l’op.62 per violino e pianoforte registrata con la pianista Irene Veneziano. A Marzo è uscito anche il nuovo cd per l’etichetta Brillant registrato con Roberto Plano, Giulio Tampalini, Andrea e Roberto Noferini con musiche di Marenzio e Marcello.

Lo scorso mese di aprile ha visto due debutti importanti: si è esibito da solista in Messico con il concerto di Mendelssohn op.64 con l’Orchestra di Stato del Messico (OSEM) sotto la direzione del Maestro Chung ed è stato protagonista alla prestigiosa Philarmonie di Berlino con il concerto di Bach per violino.

Nel Settembre 2013 Davide Alogna è stato protagonista per la prima volta della copertina della rivista Amadeus con il primo volume delll’integrale dei lavori per violino e pianoforte di Schubert insieme al pianista David Boldrini.Questa registrazione ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica a tal punto da essere presentato un pò in tutta Europa: a Monaco al Kunstlerhaus, al Teatro Viotti (Vercelli), all’Istituto di Cultura Italiano di Parigi, al Palazzo dei Congressi di Taormina, all’Accademia Filarmonica Romana,al Centro Busoni di Empoli, a Brescia, a Parma e alla Stagione del Teatro di Chiasso (Svizzera).

Nel 2010 gli è stato conferito dal comune di Milano il “Premio all’eccellenza nella Musica 2010”. Gli è stato affidato uno Stradivari (1717) con il quale ha tenuto concerti per Telethon in diretta RAI 1, per il Consiglio dei Ministri e un’integrale delle Sonate di Brahms negli U.S.A. Nella Stagione 2011/2012 ha ricoperto il ruolo di Spalla all’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano. Collabora e ha collaborato, anche in qualità di prima parte con prestigiose istituzioni tra cui l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con quella del Teatro comunale di Bologna, con l’Orchestra Regionale della Toscana (ORT), con l’Haydn di Bolzano e con Radio France.
Ha registrato in qualità di solista ed è stato ospite di trasmissioni per Radio Classica, Radio della Svizzera Italiana(RSI), RadioRai, Radio France, Radio Toscana Classica, Radio Popolare. Ha all’attivo diversi cd da solista per le etichette Brillant Classics, Velut Luna, Phoenix Classics e Amadeus. Ha tenuto numerose tournée da solista accompagnato da svariate orchestre tra cui l’orchestra Filarmonica Italiana (OFI), l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’orchestra di Stato del Messico(OSEM), Monterrey Symphony Orchestra, l’Orchestra de Bellas Artes (Messico), l’Osteirreichische Symphoniker di Linz (Austria), l’Orchestra Tchaikovsky (Russia), le Filarmoniche di Kiev, di Leopoli (Ucraina), la ”Lutowslasky” di Lomza, quella di Kalisz, quella di Opole (Polonia) Ploiesti, Bacau (Romania), l’orchestra Baskent di Ankara, la Istanbul Philarmonic (Turchia), Orchestra del Mediterraneo (Francia), la Filarmonica di Gorizia, l’Orchestra 1813 del Teatro Sociale di Como, l’Orchestra da camera di Firenze, l’orchestra da camera di Perugia, l’Orchestra del Teatro Cilea, le Cameriste Ambrosiane, e altre ancora, con i concerti di Vivaldi, Haydn, Mozart, Beethoven, Bruch, Mendelssohn,Tchaikowsky, Saint Saens, Brahms, Katchaturian, Barber, Hartmann. E’ docente di Violino presso il Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria e tiene masterclass di perfezionamento in italia e all’estero.
Dal 2013 è direttore artistico del Festival Internazionale “COMOCLASSICA” giunta con successo alla terza Edizione.
Davide Alogna suona su due strumenti: un “Gaspar Borchardt” cremonese del 1994 e un “Giuseppe Fiorini” del 1906.


← back